Assistenza sanitaria

Come molte in altre regioni dell’Amazzonia lontane dai grandi centri urbani, anche sul Rio Jauaperi la popolazione vive in condizioni di grande isolamento, mancanza di supporto da parte delle istituzioni governative e negazione del diritto all’assistenza medica di base. Rafforzare l’assistenza sanitaria nella regione è una delle nostre priorità. 
 
La popolazione locale soffre essenzialmente di patologie legate alle condizioni ambientali come micosi e infezioni cutanee, malattie gastro-intestinali, lesioni e contusioni, sindromi influenzali, infiammazioni urinarie e genitali, patologie odontoiatriche causate dalla mancanza di igiene orale, infezioni da morsi e punture di animali. Le malattie identificate come prioritarie nell’area sono correlate alla salute materno-infantile, all'endemia malarica, all'igiene e alla salute ambientale, alla copertura vaccinale e ai problemi di natura odontoiatrica. Particolare è la situazione dei bambini, che vivono in condizioni di costante povertà economica e scarsità di beni materiali, soffrendo di carenze nutrizionali derivanti da una dieta poco variata, di patologie legate alle condizioni igienico-sanitarie e di malattie esantematiche. 
 
Dal 2004 abbiamo lavorato per garantire accesso all’acqua potabile e il diritto alla salute per tutti gli abitanti della regione. Abbiamo realizzato ambulatori e, tramite il progetto Talia, abbiamo offerto corsi di formazione e opportunità di impiego ai locali, azioni che garantiscono oggi la presenza sul fiume di personale sanitario specializzato. Abbiamo organizzato missioni di medici e dentisti volontari e sostenuto campagne di vaccinazione in collaborazione con l’Assessorato municipale alla Salute. In collaborazione con la Fondazione Banco Farmaceutico abbiamo fornito farmaci e presidi sanitari ai dispensari comunitari della regione.
 
Con il progetto Agua Boa abbiamo installato 5 pozzi artesiani nelle comunità del Rio Jauaperi. L’accesso a fonti idriche potabili è, infatti, indispensabile per combattere le malattie legate alla contaminazione dell’acqua come geoelmintiasi e parassiti intestinali e garantire il benessere delle fasce più deboli della popolazione (neonati, bambini, anziani). Per ridurre l’inquinamento locale e migliorare la qualità dell’acqua, promuoviamo l’utilizzo di energie pulite e mezzi di trasporto non inquinanti comemotori elettrici.
 
L’incidenza dei casi di malaria, patologia endemica della regione, è notevolmente diminuita negli ultimi anni, grazie a una specifica campagna sanitaria che ha permesso lo screening generale della popolazione, l’individuazione e il trattamento terapeutico di tutti i focolai. L’intervento ha portato alla riduzione del 90% dei casi, facendo registrare soltanto 13 episodi di malaria nel 2009 lungo tutto il fiume Jauaperi e sempre meno negli anni successivi. La malattia continua ad essere tenuta sotto controllo attraverso l’analisi di campioni di sangue per identificare i parassiti della malaria e dal 2012 si registrano annualmente da 0 a 3 casi.
 
Dal 2017 collaboriamo con l’organizzazione brasiliana Doutores das Aguas che visita i villaggi con un’equipe medica itinerante offrendo visite specialistiche, cure e farmaci gratuiti, protesi odontoiatriche, vaccini e campagne di educazione sanitaria alla popolazione nativa, con particolare attenzione ai bambini e alle donne.

Share This




 


Home

Partecipa

News
> Newsletters
Chi siamo
> Contatti
> Missione e Visione
> Chi ci sostiene
> Dicono di noi
> CoopXixuaú
> Premi
Dove siamo
> RESEX Jauaperi
Progetti
> Istruzione
> Conservazione
> Ricerca Scientifica
> Trasporto
> Energia solare e Internet
> Progetto Getting REDDy
> Assistenza sanitaria
Ecoturismo
Media
> Immagini
> Video
> Suoni